Comune di Tirano - Piazza Cavour, 18 - 23037 Tirano (SO) - Codice fiscale Partita I.V.A. 00114980147 - P.E.C. comune.tirano@legalmail.it - Codice IPA: UF9KER

Comune di Tirano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Comunicati Stampa Tirano Città che legge - Comunicato stampa

Tirano Città che legge - Comunicato stampa

E-mail Stampa PDF

Comunicato Stampa
Tirano, 25 maggio 2017

logo ccl web 768x768

 

A Tirano il titolo di “Città che legge”: promuovere la lettura è fattore di crescita e sviluppo

Mentre è in corso “Il maggio dei libri” tiranese coordinato dall’Assessorato alla Cultura e Turismo, la Città di Tirano riceve il prestigioso riconoscimento nazionale di Città che legge.

La qualifica arrivata nei giorni scorsi dal Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL), istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività culturali (MIBACT), inserisce Tirano, unica città in Provincia di Sondrio, nella rosa di 370 Comuni Italiani (su 520 che hanno risposto all’avviso) che garantiscono ai propri cittadini l’accesso ai libri e alla lettura attraverso biblioteche e librerie, l’adesione a progetti nazionali e iniziative congiunte che coinvolgono biblioteche ed altre istituzioni e mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori.

È la prima volta che i Comuni vengono direttamente coinvolti dal CEPELL nell'attività di promozione della lettura con un’iniziativa, promossa dal MIBACT d’intesa con l’ANCI-Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, che riconosce e sostiene la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Tirano, selezionato accanto a Comuni che ospitano iniziative internazionali importanti come Torino con il Salone Internazionale del Libro o Mantova con il Festival Letteratura, risponde a tutti i requisiti richiesti: conta due librerie, una biblioteca molto attiva che coinvolge più di venti “Volontari per la Cultura”, offre ormai numerose iniziative legate al libro e alla lettura promosse sia dalla Biblioteca che dai librai, ma anche dalle scuole e dagli operatori culturali e sociali.

Siamo contenti di poterci dire "Città che legge”, afferma l’assessora alla Cultura e Turismo Sonia Bombardieri, “Tirano si conferma una città viva e culturalmente attiva. Questo è anzitutto un riconoscimento che valorizza il lavoro che da anni la Biblioteca “Paolo e Paola Maria Arcari” fa per amore dei libri. Già quest’anno con la decisione di aderire a “Il maggio dei libri” abbiamo fatto un ulteriore passo verso quel Patto per la Lettura promosso dal Cepell. Ma questa qualifica valorizza anche una vitalità che sta fiorendo a Tirano e di cui sono protagoniste le librerie con molti iniziative, ma anche altri operatori culturali, dalle scuole, sempre più attive nel proporre incontri con autori nazionali, ai validi programmi dell’UniTre, agli “Incontri Al Cantino” promossi da Valerio Righini. Quindi è un riconoscimento che dà valore al lavoro di tutti gli attori culturali tiranesi e che ci sprona a lavorare ancora di più nella direzione di condividere iniziative e promuoverle insieme e ci darà l’opportunità di partecipare a bandi difinanziamento specifici e riservati ai Comuni iscritti in questo albo. Voglio ringraziare tutte quelle persone del settore – le bibliotecarie, le librerie, le scuole, le associazioni, gli organizzatori – che, con il loro impegno quotidiano, contribuiscono alla diffusione della cultura nella nostra città, e hanno reso possibile l’ottenimento di questo riconoscimento. Se anche il G7, il più importante summit mondiale, si è aperto con l’incontro fra i Ministri della Cultura, questo riconoscimento rende orgogliosi, segno che non stiamo sbagliando direzione: il mondo sta puntando sulla cultura e anche Tirano cerca di fare la sua parte ”.

Per conoscere meglio le opportunità di questo riconoscimento, l’assessora Sonia Bombardieri e la responsabile della Biblioteca Vania Fasolo domenica scorsa, 21 maggio, hanno partecipato all'incontro presso il Salone Internazionale del Libro di Torino, al quale sono intervenuti Bertram Niessen, sociologo direttore scientifico di cheFare, Romano Montroni, presidente, e Flavia Cristiano, direttrice, del Cepell e Vincenzo Santoro, responsabile dipartimento cultura e turismo di ANCI. In questa occasione è stato illustrato il Patto locale per la lettura che i Comuni dovranno siglare con i promotori del territorio e sono stati annunciati prossimi Bandi che il Centro per il Libro e la Lettura lancerà per premiare le azioni più meritevoli.

In attesa quindi di promuovere le prossime iniziative tiranesi come “Città che legge”, volge al termine “Il maggio dei libri” che oltre alla Festa di compleanno della Libreria TiraLiStori (27 maggio) offre ancora la presenza di Silvia Montemurro (30 maggio) per il suo libro Shake my colors. La mia luce sei tu e l’ultimo incontro dedicato al libro Giovanni Segantini. Magia della Luce (1 giugno) per le edizioni Marsilio introdotto dal coautore Ennio Galanga.

Fino al 30 maggio (per motivi organizzativi dei curatori, la data di chiusura è stata anticipata di un giorno) è ancora visitabile a Palazzo Foppoli la bella mostra dedicata ai 100 anni del Giro d’Italia.

 

Cerca nel sito

Calendario Eventi

Dicembre 2022   Gennaio 2023
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Impresa in un giorno (SUAP)

impresa un giorno

Sportello Unico per l'Edilizia (SUED)

sued

TARI

calendario rifiuti 2022

Progetto Tangenziale di Tirano

Banner

CONSULTAZIONE PORTALE CARTOGRAFICO - TIRANO

cartografia tirano

CONSULTAZIONE PORTALE CARTOGRAFICO - SERNIO

pgt sernio


Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.