Comune di Tirano - Piazza Cavour, 18 - 23037 Tirano (SO) - Codice fiscale Partita I.V.A. 00114980147 - P.E.C. comune.tirano@legalmail.it - Codice IPA: UF9KER

Comune di Tirano

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Comunicati Stampa Verità per Giulio Regeni - Comunicato stampa

Verità per Giulio Regeni - Comunicato stampa

E-mail Stampa PDF

Comunicato Stampa
Tirano, 13 giugno 2017

L’Amministrazione comunale di Tirano aderisce alla campagna nazionale promossa da Amnesty International “Verità per Giulio Regeni”, il ricercatore universitario italiano torturato e ucciso in Egitto all'inizio del 2016. L'adesione vuol essere un sostegno alla richiesta di giustizia da parte della famiglia di Giulio e testimonianza del valore della tutela dei diritti umani, non concetti astratti ma diritti universali che riguardano ogni cittadino e cittadina in ogni Paese.

 

per news

 


L’ Amministrazione Comunale aderisce alla campagna nazionale "Verità per Giulio Regeni" lanciata da Amnesty International Italia

L’Amministrazione comunale di Tirano aderisce alla campagna promossa da Amnesty International "Verità per Giulio Regeni" , il ricercatore universitario italiano torturato e ucciso in Egitto all'inizio del 2016, e si impegna a darne diffusione tramite il sito Internet istituzionale e il profilo Facebook del Comune.

Alla campagna hanno finora aderito molti enti locali italiani (tra cui Milano, Bologna, la regione Toscana e Puglia), biblioteche, scuole ed università (come l'Università Statale di Milano e il Politecnico), numerose testate giornalistiche, associazioni e privati cittadini.

Con la nostra adesione alla campagna “Verità per Giulio Regeni” intendiamo dimostrare la volontà di sostenere la famiglia di Giulio, assassinato in Egitto, nel desiderio di avere giustizia. L’adesione alla campagna nazionale vuole essere anche testimonianza del valore della tutela dei diritti umani, non concetti astratti ma diritti universali che riguardano ogni cittadino e cittadina in ogni Paese.

Il ricercatore italiano rappresenta l’impegno dei nostri giovani nel campo dell’educazione e della conoscenza, oltre che l’apertura verso il mondo. Come tanti cittadini italiani chiediamo che sia ricercata la verità, per evitare che l'omicidio del giovane ricercatore venga dimenticato.

La vicenda di Giulio Regeni è tristemente nota. Aveva 28 anni ed era al Cairo per uno studio sulla situazione economica e sociale egiziana, faceva coraggiosamente “ricerca sul campo” in un paese in cui diritti umani fondamentali come libertà di parola ed espressione non sono ancora riconosciuti e rispettati. Regeni era un dottorando italiano dell'Università di Cambridge; fu rapito il 25 gennaio 2016, giorno del quinto anniversario delle proteste di piazza Tahrir, e il suo corpo fu ritrovato il 3 febbraio successivo. Le condizioni della sua salma, ritrovata vicino al Cairo in un fosso lungo l'autostrada Cairo Alessandria, hanno evocato ipotesi di tortura eventualmente in connessione con i legami che Regeni aveva con il movimento sindacale che si oppone al governo del generale al-Sīsī. L'uccisione di Giulio Regeni è oggetto di dibattito politico specialmente in Italia e motivo di tensioni diplomatiche tra Italia ed Egitto.

 

Cerca nel sito

Un museo per la comunità, una comunità per il museo

METgen SLOGAN

Calendario Eventi

Novembre 2017 Dicembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

Tirano Comune Europeo dello Sport 2017

Tirano Sport ETOS 2017 banner

Progetto Tangenziale di Tirano

Banner

Verità per Giulio Regeni

twitter post

CONSULTAZIONE PORTALE CARTOGRAFICO - COMUNE DI TIRANO

cartografia tirano

Portale servizi telematici

 logo portale telematico
 
 Presentazione telematica di pratiche per attività produttive (SUAP) ed edilizia (SUE)

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.